Ricicliamo gli smartphone rotti

In Europa, con la crescita dell’utilizzo di apparecchiature elettroniche, aumentano i rifiuti RAEE del 4% circa ogni anno. I materiali preziosi di cui sono costituiti non sempre vengono riciclati nel modo giusto, sia a causa del conferimento errato da parte dei cittadini, sia a causa della necessità di tecnologie avanzate di smistamento e riciclaggio.

Affinché si riesca a riutilizzare tutte le vecchie materie plastiche, l’Unione Europea ha stanziato nel 2014 circa 6 milioni di Euro per sviluppare nuove tecniche di riciclaggio delle batterie, per il recupero di più grafite, llitio, cobalto, nichel e rame. Purtroppo, nonostante siano già state sviluppate tecniche di riciclaggio efficaci per alcuni componenti elettrici, molte materie plastiche di alta qualità, additivi, minerali critici e metalli non vengono recuperati correttamente.

I risultati del progetto CloseWEEE potrebbero aiutare a chiudere il ciclo in un’economia circolare delle materie plastiche sul riciclo del RAEE e alimentare un futuro europeo più sostenibile.

medaglie tokyo 2020 ecosostenibiliUn’iniziativa molto bella in occasione dei giochi olimpici 2020 a Tokyo è la realizzazione di medaglie d’oro e d’argento grazie al riutilizzo di materiali derivanti dal riciclo di vecchi telefoni cellulari e altri dispositivi elettronici. In questo modo, le Olimpiadi di Tokyo lanciano un messaggio positivo di ecosostenibilità all’interno di un contesto sportivo di respiro mondiale.

iRyciclo Play dedica una parte dei propri ecoraccoglitori al conferimento di materiale elettronici RAEE, affinché ogni preziosa parte dei nostri vecchi dispositivi venga riutilizzata e riciclata nel modo corretto.

Fonti: Formula Passion Il fatto quotidiano