Skip to content

Roma, il primo festival Plastic Free

Dal 5 all’ 8 settembre si svolgerà a Roma, presso il Porto Turistico, “PlasticaD’A-Mare” il primo festival “Plastic Free” capitolino.

La manifestazione punta a sensibilizzare il pubblico sul tema dell’inquinamento marino della plastica e delle microplastiche, e su come trasformare questo materiale in risorsa.

PlasticaD’A-Mare ospiterà dibattiti, esposizioni, performance di artisti, laboratori e concerti. L’appuntamento è dal 5 all’8 settembre presso il Porto Turistico di Roma ed è organizzato da Doc Live in partnership con WWF Italia e PolarQuest.

Il festival ospiterà il dibattito: “Mediterraneo in trappola, come salvare il mare dalla plastica”, organizzato da WWF Italia e WWF Litorale Lazio; Verrà aperto un bando di partecipazione per tutti gli artisti che vorranno presentare opere e/o progetti artistici estesi al design, alle installazioni, alla video-arte, alle arti performative e all’artigianato artistico volti alla sensibilizzazione sul tema ambientale. Ci saranno laboratori musicali dedicati ai materiali di scarto e alle sonorità che si possono creare dai rifiuti plastici: l’importanza del riciclo parte dalle nostre capacità nel dare seconda vita ai rifiuti, per riutilizzarli in modi utili e creativi.

L’ultima giornata vedrà impegnati gruppi di lavoro impegnati nella raccolta dei rifiuti abbandonati, coadiuvati da naturalisti e biologi del WWF.

iRyciclo Play si impegna alla divulgazione di tutte le iniziative green del nostro territorio, affinché ognuno venga sensibilizzato in merito al rispetto dell’ambiente e al riciclo dei rifiuti.
Dobbiamo ricordarci che ogni rifiuto non è materiale di scarto… ma risorsa!

Fonte: Adnkronos