Skip to content

La crescita dell’investimento sostenibile

Con l’acronimo ESG (Environmental, Social and Governance) si riferisce ai tre fattori centrali nella misurazione della sostenibilità e dell’impatto sociale di un investimento in un’azienda o impresa. Questi criteri aiutano a determinare meglio le future prestazioni finanziarie delle imprese, sia in termini di rischio che di rendimento.

Ambiente
La minaccia dei cambiamenti climatici e l’esaurimento delle risorse sono parametri di cui gli investitori devono tener conto.
Per questo nei criteri è molto importante considerare l’impatto ambientale in termini di cambiamento climatico e in termini di sostenibilità nell’uso delle risorse.

Società
L’investitore deve considerare molti fattori legati all’uomo. Bisogna preferire scelte inclusive tenendo conto della diversità e dei divari sociali, bisogna rispettare i diritti umani e proteggere i diritti dei consumatori. Anche il benessere e il rispetto degli animali è importante.

Governance
L’investitore deve tener conto della struttura interna dell’azienda e il modo in cui essa viene gestita. Molto importante è avere un buon rapporto dipendente/dirigente e ancora più importanti sono le collaborazioni esterne.

Secondo Lifegate: “Si indaga innanzitutto se il soggetto economico in cui si vogliono investire i propri capitali è strutturalmente dipendente dai combustibili fossili, se ha un’impronta idrica elevata, se si è reso complice della deforestazione e se smaltisce correttamente i rifiuti.”
iRyciclo Play basa la sua crescita dando maggiore rilevanza ad ognuno di questi fattori, in primo luogo ovviamente, quello ambientale.
Per meglio determinare le prestazioni finanziarie dei tuoi investimenti, considera anche tu l’investimento sostenibile!

Lifegate Digital4 Forbes