Skip to content

Tetrapak: come riciclare

Com'è fatto un tetrapack: fonte Tiriciclo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I contenitori per alimenti più usati nel settore alimentare: i Tetra Pak

Il nome deriva dall’azienda svedese che ha inventato il sistema di contenitori per alimenti, appartenente al gruppo Tetra Laval.

I contenitori Tetra Pak sono adatti alla conservazione sia di alimenti freschi, cioè che hanno bisogno di refrigerazione, sia di alimenti a lunga conservazione.

I contenitori per la conservazione di prodotti a breve scadenza che devono essere conservati refrigerati, sono composti solo da carta e polietilene.

I prodotti a lunga conservazione che quindi possono essere tenuti per lungo tempo a temperatura ambiente, sono composti da carta, polietilene e alluminio.

Materiali riciclabili, la difficoltà sta però nella necessità di separare le componenti.

Per questo motivo le regole per differenziare i contenitori Tetra Pak sono diverse da comune a comune: in alcuni casi si devono conferire nella plastica, per altri nella carta.

Come si ricicla il Tetra Pak?

Un primato tutto italiano riguarda proprio il riciclo del Tetra Pak. Come abbiamo detto è necessario dividere i contenitori per poter riciclare le parti da cui sono composti.

Dopo il passaggio in cui viene divisa la parte in carta (che viene dunque riciclata), fino a qualche anno fa il polietilene e l’alluminio erano scarti di lavorazione e quindi rifiuti non riciclabili.

Nel 2018 in Italia,ad Alessandria, è nato grazie ad Ecoplasteam il primo impianto al mondo in cui gli scarti di poli-accoppiati (es. polietilene e alluminio) non sono più scarto ma diventano materia prima seconda: l’Ecoallene®.

Ecoallene®: da rifiuto a materia prima (seconda)

Come riportato dall’azienda Ecoplasteam l’Ecoallene è un prodotto 100% green e totalmente riciclabile a sua volta e gode di facilità di colorazione e di personalizzazione.

L’impiego di questo materiale ci viene descritto dall’azienda stessa:

– produzione di suole e tacchi per calzature;
– produzione di scope e oggettistica per la casa;
– camminamenti da giardino;
– orologi e vasi;
– impugnature di utensili;
– giocattoli;
– film e lastre termotrasformate;
– produzione di elementi strutturali per piccoli mobili;
– autobloccanti da giardino.

La necessità dunque è quella di una corretta raccolta dei contenitori per poter raggiungere una percentuale sempre maggiore di contenitori Tetra Pak correttamente riciclati.

iRyciclo Play ha realizzato eco-raccoglitori dedicati esclusivamente alla raccolta di Tetra Pak.

Conosci i nostri eco-raccoglitori e scopri come contribuire a rendere la tua città e la tua azienda Green!

Le immagini usate sono a scopo illustrativo