Cassonetti e Big Bags all’interno Eco-raccoglitori iRyciclo Play!

Lo sapevi che all’interno dei nostri Eco-raccoglitori iRyciclo Play possono essere collocati sia cassonetti di ben 1400 lt che Big Bags sintetici?

Il design esterno dell’Eco-raccoglitore iRyciclo Play è ben conosciuto, ma il suoi interno è altrettanto importante. Per chi investe, per le aziende, per i comuni o per le aziende di raccolta la capienza interna e le diverse caratteristiche tecniche dell’Eco-raccoglitore iRyciclo Play sono fondamentali. A differenza delle macchine per la raccolta differenziata, i nostri Eco-raccoglitori hanno una capienza di gran lunga più grande. Le ante poste in basso allo schermo possono custodire sia un cassonetto di 1400 lt che un Big Bags sintetico.

Inoltre, gli Eco-raccoglitori iRyciclo Play:

Possono essere installati su suolo pubblico e privato

Lo svuotamento del cassonetto è affidato al comune o
alle aziende autorizzate alla raccolta dei rifiuti o degli assimilari dei rifiuti urbani e i materiali rimangono di loro proprietà aumentando così le percentuali di raccolta differenziata

I materiali raccolti aumentano di valore perché sono correttamente separati e non inquinati

I cittadini sono riconosciuti attraverso lettore di Codice Fiscale o smartphone se si registrano all’app iRyciclo Play

La comunità è incentivata grazie al sistema di eco-coupon erogati dagli eco-raccoglitori in forma cartacea o in forma digital su smartphone, tablet o PC e spendibili in prodotti e/o servizi promozionali degli esercenti e GDO

Il sistema Digital Signage dei monitor55”4K Backlight 1200 nits degli Eco-raccoglitori dà la possibilità ai comuni e agli enti pubblici di comunicare con
i cittadini in tempo reale

L’ineguagliabile capienza degli Eco-raccoglitori iRyciclo Play!

Lo sapevi che i nostri Eco-raccoglitori iRyciclo Play possono contenere un cassonetto di ben 1400 lt?

Il design esterno dell’Eco-raccoglitore iRyciclo Play è ben conosciuto, ma il suoi interno è altrettanto importante. Per chi investe, per le aziende, per i comuni o per le aziende di raccolta la capienza interna e le diverse caratteristiche tecniche dell’Eco-raccoglitore iRyciclo Play sono fondamentali. A differenza delle macchine per la raccolta differenziata, i nostri Eco.raccoglitori hanno un cassonetto dei rifiuti di gran lunga più grande. Le ante poste in basso allo schermo custodiscono un cassonetto di 1400 lt. Chiaramente un cassonetto di queste dimensioni permette all’ente incaricato alla raccolta dei rifiuti di occuparsi dello svuotamento con più comodità e in tempi più lunghi.

Inoltre, gli Eco-raccoglitori iRyciclo Play:

Possono essere installati su suolo pubblico e privato

Lo svuotamento del cassonetto è affidato al comune o
alle aziende autorizzate alla raccolta dei rifiuti o degli assimilari dei rifiuti urbani e i materiali rimangono di loro proprietà aumentando così le percentuali di raccolta differenziata

I materiali raccolti aumentano di valore perché sono correttamente separati e non inquinati

I cittadini sono riconosciuti attraverso lettore di Codice Fiscale o smartphone se si registrano all’app iRyciclo Play

La comunità è incentivata grazie al sistema di eco-coupon erogati dagli eco-raccoglitori in forma cartacea o in forma digital su smartphone, tablet o PC e spendibili in prodotti e/o servizi promozionali degli esercenti e GDO

Il sistema Digital Signage dei monitor55”4K Backlight 1200 nits degli Eco-raccoglitori dà la possibilità ai comuni e agli enti pubblici di comunicare con
i cittadini in tempo reale

I nuovi eco-raccoglitori per la raccolta differenziata targati iRyciclo Play

iRyciclo Play produce ed installa, in comodato d’uso gratuito, eco-raccoglitori per la raccolta differenziata incentivata di plastica e alluminio, vetro, carta e cartone, oli esausti,
RAEE e indifferenziato destinati a tutti i comuni e agli enti pubblici per trasformare la vostra città in una Smart City!

La raccolta dei materiali è affidata al Comune o all’azienda addetta e rimangono di loro proprietà.

Gli eco-raccoglitori possono essere installati in qualsiasi punto della città.

COSA FA IRYCICLO PLAY?

Produce eco raccoglitori MADE IN ITALY con Marcatura CE garantiti 5 anni.
Personalizza gli eco-raccoglitori con i loghi delle aziende partner, comune, azienda addetta alla raccolta ecc.
Installa gli eco-raccoglitori su suolo pubblico e/o privato.
Crea un network in DIGITAL SIGNAGE e notifiche push per l’eco-advertising.

COSA NON FA IRYCICLO PLAY?

NON si occupa del ritiro dei materiali conferiti.
NON è il proprietario del materiale conferito.
NON richiede alcun contributo per la messa a disposizione degli eco-raccoglitori, né sui materiali raccolti.

 

 

 

Economia circolare e Made in Italy

Parliamo sempre più spesso di economia circolare. Ma cosa si intende esattamente?

ECONOMIA CIRCOLARE

L’economia circolare è un modello di produzione e consumo che implica condivisione, prestito, riutilizzo, riparazione, ricondizionamento e riciclo dei materiali e prodotti esistenti il più a lungo possibile.

In questo modo si estende il ciclo di vita dei prodotti, contribuendo a ridurre i rifiuti al minimo.
Una volta che il prodotto ha terminato la sua funzione, i materiali di cui è composto vengono infatti reintrodotti, laddove possibile, nel ciclo economico. Così si possono continuamente riutilizzare all’interno del ciclo produttivo generando ulteriore valore.

I principi dell’economia circolare contrastano con il tradizionale modello economico lineare, fondato invece sul tipico schema “estrarre, produrre, utilizzare e gettare”.

Il modello economico tradizionale dipende dalla disponibilità di grandi quantità di materiali e energia facilmente reperibili e a basso prezzo.

(fonte https://www.europarl.europa.eu/portal/en)

Economia circolare in Italia: le cifre

Il “Rapporto sull’economia circolare in Italia” del 2019, a cura di Fondazione per lo sviluppo sostenibile e Enea, ha rilevato che l’Italia è al quinto posto fra gli Stati membri dell’unione Europea per il tasso di utilizzo circolare di materia.

L’Italia si pone dietro a Paesi Bassi (29%), Belgio (20,6%), Francia (19,5%) e Regno Unito (17,2%) e davanti alla Spagna (8,2%).

Made in Italy ed Economia circolare

Se il numero riportato dal rapporto sull’economia circolare non ha rilevato grandissimi risultati in Italia, grande plauso meritano aziende (soprattutto create da giovani) che sono il connubio tra economia circolare e made in Italy.

The Circle: da impatto zero a impatto positivo.

The Circle è un’azienda agricola nata a Roma da 4 giovani laureati in biotecnologie: produce cibo senza creare alcun tipo di inquinamento e rifiuto utilizzando l’acquaponica.

L’acquaponica è una tecnica con la quale vengono accoppiati l’allevamento di pesci e la produzione di ortaggi.
Con questo sistema garantiscono una maggiore resa e una maggiore velocità di crescita delle piante coltivate.

L’alimentazione e la respirazione dei pesci in vasca producono ammoniaca e scarti organici che diventano fertilizzante per le piante.
L’acqua che non viene assorbita dalle piante torna pulita nella vasca dei pesci facendo si che ci sia un risparmio di acqua del 90%.

Pieces of Venice: l’amore per la propria città e la sostenibilità

Pieces of Venezia è un progetto ideato da Luciano e Karin Marson che hanno dato vita a collezioni di oggetti di design partendo da materiale di recupero della Laguna.

Sono infatti utilizzate le catene di navi, i pontili e le passerelle della città di Venezia, le ancore e le vecchie briccole di segnalazione dei canali della Laguna Veneta, che conoscono una nuova vita divenendo preziosi oggetti di design.

Le lavorazioni sono affidate ad aziende  con finalità di riscatto e riabilitazione sociale e il ricavato dell’asta di alcuni dei pezzi più pregiati (come il vaporetto o la gondola) sono interamente devoluti in beneficenza.

I fondatori hanno ulteriormente sottolineato l’impegno nei confronti della città lanciando l’iniziativa ‘Salva Venezia un pezzo alla volta’ contribuendo al mantenimento del decoro urbano.