Attività di riciclo? È il modo in cui la comunichi a valorizzare il tuo business

La storia della plastica non ha una vita molto lunga. Eppure, la sua produzione massiva, avviata già durante la metà del Novecento, ha causato rapidamente un drastico inquinamento della terra, dei cieli e dei mari del nostro pianeta.

Da quando la plastica è stata inventata, l’uomo non ha più potuto farne a meno. È un materiale così unico nel suo genere che da subito, tutte le grandi aziende hanno desiderato convertire i loro prodotti ( ex. vetro in plastica ) con questa nuova sostanza artificiale. Dagli inizi si valuta che sono ben 380 milioni le tonnellate prodotte, e ben la metà di tutto il quantitativo pare essere stato industrializzato solo negli ultimi 20 anni.

Purtroppo si fa fatica a evitare l’utilizzo della plastica, proprio per le sue caratteristiche indistinguibili. È duttile, leggera, versatile e soprattutto economica. Diversi studi, inoltre, hanno dimostrato che l’oggetto plastico, una volta che completa il suo primo ciclo di vita, conviene più sostituirlo che riciclarlo, a differenza di quanto avviene per la carta o per il vetro. Questo però provoca inevitabilmente un tilt generale delle discariche mondiali.

La plastica è uno dei materiali di uso comune a essere meno incline ad attività di riciclo. Anche dalla semplice bottiglia di plastica non si possono fare miracoli: già dopo il secondo riutilizzo dello stesso materiale non si riesce a riutilizzare tutta la sostanza plastica di cui ne è costituita.

Ovviamente ciò non significa che la raccolta differenziata non è utile, ma con quanto detto, pare non basti. La nostra terra ci chiede un aiuto più mirato e soprattutto più viscerale.

Questo significa che i messaggi delle aziende, che puntano a direzionare le loro strategie di profitto sulla eco-sostenibilità, oltre a dover essere ben studiati da esperti di comunicazione, devono servirsi di innovativi strumenti e tecnologie di trasmissione. È l’impegno comunicativo (quello basato su dati certi e sull’incentivazione al cambiamento a favore dell’ambiente) a premiare l’imprenditoria moderna.

Gli iRyciclo in provincia di Bologna. Guadagno per tutti!

Se hai seguito i nostri principali canali social sarai sicuramente a conoscenza della nuova installazione di iRyciclo Play.

Infatti, sabato 24 ottobre alle ore 11 sono stati inaugurati 3 eco raccoglitori per la raccolta differenziata incentivante di bottiglie flaconi e lattine di alluminio ai Conad di San Giovanni in Persiceto, San Matteo della Decima e sant’Agata Bolognese.

I cittadini potranno conferire seguendo le istruzioni audio e video dell’eco raccoglitore, ogni 5 pezzi inseriti riceveranno uno o più eco coupon da spendere al Conad o negli esercizi convenzionati, guardando il monitor potranno conoscere tutte le altre offerte.

Con gli eco raccoglitori di ultima generazione iRyciclo Play tutti ci guadagnano, i cittadini perché in cambio di rifiuti ottengono buoni da spendere, gli esercenti perché vedranno aumentare la clientela e la natura perché i rifiuti correttamente separati saranno riciclati per dare vita a nuovi prodotti, diminuendo gli sprechi e l’inquinamento da plastica, è incredibile come un piccolo gesto quotidiano possa cambiare la nostra vita, ci guadagna l’ambiente ci guadagni tu.

iRyciclo Play punta a offrire (a tutte le attività commerciali e non) maggiore visibilità, clientela e difende l’ambiente. Oggi il consumatore è sempre più green, “attento ai prezzi, alla qualità e alla natura”. È per questo che iRyciclo Play crede nella sinergia tra i sistemi green e le tecnologie innovative